Perchè sei in Sovrappeso?

Esistono persone che possono mangiare dolci, patatine, cioccolato senza ingrassare. Noi invece ingrassiamo solo mettendo le patatine nel carrello della spesa. Se poi andiamo al supermercato affamati andiamo via con la busta piena di schifezze anziché di cibi sani e genuini.

Per poter definire correttamente una condizione di sovrappeso o di obesità, è necessario ricorrere ad un valore chiamato IMC (indice di massa corporea) che si ottiene dividendo il peso (in chilogrammi) per il quadrato dell’altezza (in metri).

L’organizzazione mondiale della sanità fornisce in particolare questi limiti di riferimento:
• Soggetto sovrappeso: IMC compreso tra 25 e 29,99
• Soggetto obeso: IMC uguale o maggiore di 30

Consigli utili

• limitare il consumo di dolci e prodotti preconfezionati
• aumentare il consumo di fibre, legumi, verdura e cereali
• ridurre il consumo di carne rossa e formaggi
• aumentare il consumo di pesce
• limitare il consumo di alcolici
• evitare bevande gassate e succhi di frutta
• ridurre il consumo di sale e condimenti
• preferire il pane integrale al classico pane bianco
• evitare di saltare i pasti
• mangiare lentamente
• bere almeno 2 litri d’acqua al giorno

L’aumento di peso è Causato da Svariati Fattori

Alcuni hanno un metabolismo veloce ed altri lento. Dovrebbe essere ereditario. Purtroppo anche l’avanzare dell’età contribuisce a modificare il metabolismo a nostro sfavore. In realtà per non ingrassare bisognerebbe muoversi molto di più o mangiare molto meno. Però più invecchiamo, più diventiamo pigri e meno vitali, ci stanchiamo più velocemente e parallelamente aumenta il rischio di sviluppare malattie. Ma la causa dei chili di troppo può essere anche un’alimentazione ricca di carboidrati, le abbuffate frequenti e la mancanza di movimento.

Lo Stress è La Prima Causa

Mangiare in continuazione affatica stomaco, intestino e abitua entrambi a trasformare costantemente le calorie introdotte. Soprattutto nei periodi di stress capita spesso di non riuscire a controllare la voglia di dolci. Si mangia un po’ di più di quello che basterebbe per stare bene. E non bisogna dimenticare che anche se sulla confezione c’è scritto “senza grasso” c’è comunque un elevato contenuto di zucchero che poi si trasforma in grasso e successivamente si deposita nei nostri fianchi.

Perchè ingrassiamo?

Fondamentalmente ingrassiamo perché la nostra alimentazione è molto calorica ed è troppo povera di fibre. Introduciamo più calorie di quante ne bruciamo. Cent’anni fa gli uomini si muovevano 90 volte più di quanto noi facciamo al giorno d’oggi. E fra l’altro l’alimentazione era concepita diversamente. Oggi mangiamo spesso non per fame ma per appetito, noia, frustrazione o dispiaceri.

Si può fare qualcosa?

Ci sono tanti modi per risvegliare il nostro metabolismo. Fare pasti regolari e scegliere gli alimenti giusti è uno di questi. Per quanto riguarda gli alimenti, quelli che si sono rivelati utili in tal senso sono: i peperoni, il peperoncino, le proteine, il caffè, e il pesce ricco di omega 3. Inoltre, i cereali integrali sono da preferire perché le fibre impediscono i picchi glicemici.

Il metabolismo si può stimolare anche semplicemente bevendo molta acqua. Più il sangue è liquido, più acqua ha a disposizione l’organismo e più velocemente le sostanze nutritive vengono trasportate e le scorie eliminate. L’acqua è la fonte della vita. Se si beve abbastanza acqua ci si sente più vitali. Bere acqua non è poi così difficile!

Come ho già scritto in altri punti, il metabolismo dei grassi si può stimolare anche con l’attività fisica oppure prendendo integratori alimentari a base di aminoacidi specifici.

Attività fisica

E’ inoltre fondamentale praticare un’adeguata attività fisica, che dev’essere aumentata gradualmente in base alle proprie possibilità e che risulta indispensabile per il mantenimento dei risultati, soprattutto nel lungo periodo,

Aumentare la massa muscolare infatti permette di bruciare più calorie giornaliere, quindi il consiglio è proprio tenere tonici i muscoli in modo che il nostro metabolismo sia sempre alto e consumi più calorie in modo che a fine giornata non vengano aggiunte alle nostre riserve di grasso.

 

In commercio si trovano poi diversi prodotti naturali che possono rappresentare un ulteriore sostegno alla perdita di peso, sia agendo direttamente sul tessuto adiposo, sia agendo sul picco glicemico e sul drenaggio dei liquidi in eccesso.

 

Commenti

commenti