1) ANSIA E STRESS

Al giorno D’oggi siamo sottoposti spesso a eccessi di stress, dannosi per vari aspetti della nostra salute. Secondo gli esperti un eccesso di stress può portare anche a un aumento della produzione di cortisolo, un ormone che in quantità elevate può avere vari effetti negativi sulla salute. Uno dei risvolti negativi di un eccesso di cortisolo è, appunto, quello di favorire la ritenzione idrica e l’accumulo di grasso.

Spesso, purtroppo, è impossibile sfuggire agli impegni del quotidiano, tuttavia si può provare a limitare i fattori di stress iniziando a praticare qualche attività rilassante. E se serve un aiuto ulteriore, è possibile fare ricorso a integratori a base di piante specifiche contro lo stress.

2) CRISI ECONOMICA

Anche la crisi economica può fare ingrassare. I cibi meno costosi sono tradizionalmente i più calorici. La verdura, che di calorie ne ha pochissime, costa molto di più della pasta o del pane. E non bisogna dimenticare neppure che fra i 40 e i 60 anni il peso tende a crescere, rispetto ai 20 anni. Dopo i 60 anni, invece, la tendenza si inverte: l’appetito tende a calare. Per passare indenni dalla mezza età bisogna perciò ridurre le calorie. E’ consigliato integrare i pasti con sostituti del pasto specifici in modo da avere tutti i nutrimenti che il corpo richiede in pochissime calorie, esistono anche sostituiti del pasto per Vegani.

3) ATTACCHI DI FAME COMPULSIVA

Molte persone sono inclini a “sgarrare” fuori pasto, mangiando magari cibi spazzatura che forniscono calorie vuote.

Queste persone spesso cedono ad attacchi di fame compulsiva, che li portano ad assumere molte calorie, quasi senza accorgersene. Per questo, possono avere l’impressione di ingrassare senza motivo.

In questi casi è consigliabile tenere un “diario alimentare“. Contro gli attacchi di fame nervosa può essere d’aiuto anche un integratore specifico.

L’ideale è un prodotto contenente piante che favoriscano il senso di sazietà.

4) RITENZIONE IDRICA E CELLULITE

Alcune persone nonostante un peso nella norma, tendono ad accumulare un po’ di grasso nella parte bassa o a soffrire di ritenzione idrica e cellulite. Le cause di questo problema possono essere diverse: dieta troppo ricca di sale e vita sedentaria sono tra quelle più diffuse.

Un aiuto in questo caso può arrivare anche da un prodotto ad hoc ricco di piante utili per favorire il drenaggio dei liquidi e combattere la cellulite.

5) TIROIDE

Con l’avanzare dell’età la tiroide tende a rallentare. Una ridotta funzionalità della tiroide, così come l’ipotiroidismo, può essere la causa di un aumento di peso, come ha spiegato in un’intervista al Corriere della Sera il Presidente della Società Italiana di Endocrinologia. Se, si notano improvvisi  aumenti di peso e si ha l’impressione di ingrassare senza motivo, è bene valutare un controllo della tiroide.

6) METABOLISMO LENTO

Alcune persone hanno, un metabolismo più lento di altre, e ingrassano di conseguenza più facilmente. Esistono poi alcuni fattori che possono “addormentare” il nostro metabolismo, come una vita troppo sedentaria e l’avanzare degli anni. Chi non trova una risposta alla domanda “perché ingrasso senza motivo”, dovrebbe quindi valutare con obiettività il proprio livello di attività fisica.

Per risvegliare il metabolismo può essere d’aiuto un po’ di movimento. Un aiuto ulteriore può arrivare da un prodotto specifico ricco di piante come guaranà… che possono aiutarci a bruciare di più.

7) MANCANZA DI SONNO

È stato osservato che i soggetti che non dormono sufficienti ore durante la notte, o che lavorano durante la notte, tendono ad accumulare massa grassa molto più di soggetti che riescono ad avere un sonno costante protratto a sufficienza nel tempo. Anche in questo caso, il colpevole sembra l’elevato livello di cortisolo in quanto la mancanza di sonno protratta nel tempo viene riconosciuta dal nostro organismo come situazione di stress. Quindi il consiglio è dormire dalle 7 alle 8 ore, esistono prodotti specifici come CIOCCOLATA, con Melatonina, Passiflora, Griffonia e Ganoderma
Utile per regolare il tono dell’umore, contribuire alla riduzione del tempo richiesto per prendere sonno ed alleviare i sintomi del jet leg.

 

Commenti

commenti